Importante e significativa serata di Io Scelgo Calabria al porto vecchio di Crotone, presso il ristorante Le Stanze. Il grande e articolato progetto di comunicazione integrata portato avanti da Mgls Srl ha incontrato l’arte culinaria del giovane, valente ed estroso cuoco Gaetano Nicoletta. Accanto a lui la perizia di Roberta Nicoletta, tra l’altro esperta di beverage e cocktail, nonché di Francesca De Vono, attenta ai temi del territorio e delle filiere corte agroalimentari. Io Scelgo Calabria ha messo in sinergia, così com’è previsto dalla propria mission, questo presidio della ristorazione crotonese, immerso nelle suggestive atmosfere della marineria jonica, con due aziende calabresi specializzate in prodotti identitari: La Spina Santa di Bova Marina (Rc), guidata da Antonino Autelitano, e Sua Maestà il Porco di Spilinga (Vv), condotta dal giovane imprenditore e tecnico agricolo Michele Dotro. La Spina Santa è specializzata nella produzione e trasformazione del Bergamotto, l’Imperatore degli Agrumi (espressione questa coniata da Local Genius), e svolge quest’attività nell’area più vocata al mondo per la coltivazione del preziosissimo ed eclettico tesoro reggino. Tra la vasta gamma di specialità proposte dall’azienda di Bova Marina, Le Stanze ha intercettato il Succo 100% pastorizzato (senza alcuna aggiunta di coloranti, conservanti e zuccheri); e l’apprezzato Bergotto, bibita gassata al Bergamotto che si presta ad essere bevuta sia liscia sia, così come “sperimentato” da Roberta Nicoletta, in cocktail di vario tipo. Nella fattispecie la piacevolissima serata crotonese si è aperta sorseggiando il Berguito (Bergotto, rum, menta, ghiaccio), freschissimo, dissetante, suadente, dall’inconfondibile aroma di Bergamotto.

Il Berguito, a base di Bergotto

Gaetano Nicoletta ha poi posto a base delle pietanze predisposte per l’evento Io Scelgo Calabria, anche la pregiata Nduja da filiera cortissima realizzata da Michele Dotro. Il giovane imprenditore di Spilinga alleva in proprio i maiali dai quali ricava il guanciale e la pancetta utilizzati per l’impasto di una ’Nduja superlativa e genuina, nonché coltiva nei campi agricoli aziendali del Monte Poro il peperoncino Tri Pizza che caratterizza la ’Nduja più vicina ai canoni della tradizione contadina e familiare. Ecco il menù ideato da Gaetano: Antipasto: Alici marinate nel succo di bergamotto con petali di Cipolla Rossa di Tropea Calabria Igp e pane tostato e croccante alla ’Ndujia; Primi: Raviolone gigante di magro e ’Ndujia con crema di burrata e crumble di frutta secca e bergamotto; Risotto con crema di melanzane, gamberi marinati al succo di bergamotto e buccia di melanzane fritta; Secondo: Pancia di maiale cotta a bassa temperatura laccata con miele di ’Ndujia su crema di finocchio e verza marinata al succo di bergamotto; Dessert: Mousse al succo di bergamotto con terra di biscotto, geleè di bergamotto, fragola e marquise al cioccolato. I vini rossi e bianchi prescelti da Le Stanze per la cena sono stati quelli della famosa cantina Caparra & Siciliani di Cirò Marina (Kr).

Degustati i prodotti al Bergamotto de La Spina Santa di Bova Marina e la ‘Nduja di Spilinga realizzata da Michele Dotro

L’abilità di Gaetano – ha commentato Salvatore Gaetano, Ceo di Mgls Srl – è stata quella di interpretare i sapori forti e caratterizzanti del Bergamotto e della ’Nduja in modo delicato, con forte personalità ma senza eccessi. Gaetano è stato bravo, inoltre, nell’utilizzare materia prima del territorio crotonese, mi riferisco in particolare al pesce azzurro e alle carni, con le contaminazioni culturali del Bergamotto e della ’Nduja. Ottimo l’esordio con il Berguito e la conclusione con la sorprendente Mousse”. I contenuti della serata di Io Scelgo Calabria, che sarà oggetto anche di un lungo speciale televisivo che andrà in onda su VideoCalabria e su Capriccio Tv, sono stati spiegati da Massimo Tigani Sava. “Con Io Scelgo Calabria – ha detto il giornalista e scrittore catanzarese – vogliamo inviare messaggi forti ai nostri conterranei: rifiutiamo coralmente la dimensione di colonia acritica e prendiamo in mano il nostro futuro. Disponiamo di un potenziale enorme che grazie alla comunicazione integrata può far rinascere questa nostra terra ancora devastata da piaghe e ritardi. Non parliamo a caso di Rivoluzione Copernicana da attuare grazie a Io Scelgo Calabria”. Durante la serata ha fatto ascoltare alcuni suoi brani Mario Nunziante, cantautore crotonese, nell’ambito del progetto Calabriasona guidato da Giuseppe Marasco. Tra gli ospiti della serata il consigliere regionale Flora Sculco, il vice sindaco di Spilinga Salvatore Marturano, il cuoco Salvatore Murano (in arte Max) di Cirò Marina (Kr). Il 24 aprile un’altra serata di Io Scelgo Calabria si svolgerà proprio presso il ristorante di Max. Targhe di Io Scelgo Calabria, realizzate dal grande maestro orafo Michele Affidato, sono state consegnate a Florza Sculco, Salvatore Marturano e Gaetano Nicoletta. L’auspicio, per un progetto che mira a creare sviluppo sano dal basso, è che gli incontri di una sera tra aziende e protagonisti del mondo calabrese dell’agroalimentare e della ristorazione si traducano in percorsi virtuosi, concreti, veri, misurabili.

Il progetto Io Scelgo Calabria gode di una potente azione mediatica svolta su Tv, Web-Tv, Giornali online, Social Network, Libri, Magazine Cartaceo, Pubblicità esterna. Una potentissima azione di sostegno allo sviluppo economico sano della Calabria finora mai vista!

Fotografia pubblicata in home: le Alici marinate con il succo di Bergamotto