“Io Scelgo Calabria”, con le proprie forze, sta iniziando a costruire una potente rete fatta di Ristoranti, Agriturismi, Alberghi, B&B, Pizzerie, Paninoteche, Pub, Rosticcerie, Bar e H24 (le nuove formule di proposta gastronomia e di servizi che stanno crescendo sulle principali arterie viarie), disposta ad accettare la filosofia di fondo di “Io Scelgo Calabria”. Un’adesione minima, davvero simbolica, consentirà di partecipare in modo attivo alla rete, accettando tra l’altro di posizionare sul mercato i prodotti delle aziende agricole, agroalimentari e artigianali (o anche dell’industria che non ha abbandonato la dimensione artigiana della produzione) che abbiano aderito al progetto e che credono nelle vaste opportunità del mercato interno.

Una proposta di dialogo importante, finalizzate ad attivare sinergie positive, è dedicata anche al mondo del no profit: associazioni, fondazioni, soggetti del volontariato. Anche con loro si intende sviluppare la filosofia di base di “Io Scelgo Calabria”.

L’organizzazione di “Io Scelgo Calabria” non interviene nelle transazioni commerciali b2b, che si lasciano alle pure logiche imprenditoriali e di mercato, ma insiste sulla costruzione, sul rafforzamento e sul trionfo finale del sistema ideato. Ovviamente il successo dell’iniziativa è legato alle enormi potenzialità mediatiche del progetto, capaci di influenzare positivamente i comportamenti dell’opinione pubblica. Una sola regola generale, valida per tutti: non c’è spazio per i furbi e gli opportunisti. Anche un solo comportamento sleale sottoscriverà la plateale esclusione dalla rete (si rinvia al modulo sintetico di adesione).