Lo chef Ercole (quarto da sinistra) al porto di Crotone, presso il grande punto vendita del "Tarantino": tre generazioni a tu per tu con i tesori del Mare Jonio
Lo chef Ercole (quarto da sinistra) al porto di Crotone, presso il grande punto vendita del "Tarantino": tre generazioni a tu per tu con i tesori del Mare Jonio

Intensi ritmi di lavoro per la quarta puntata della trasmissione televisiva settimanale “Io Scelgo Calabria”, legata all’omonimo progetto mediatico e di comunicazione integrata lanciato nei mesi scorsi. “Io Scelgo Calabria” mira ad avviare una rivoluzione copernicana nel modo di essere e di sentirsi calabresi: progetti chiari, concreti, rapidi, immediati, per generare sviluppo economico e per costruire una Calabria migliore, diversa, capace di valorizzare appieno tutte le proprie potenzialità finora sprecate, ignorate, spese al minimo. La trasmissione televisiva di un’ora va in onda su VideoCalabria, canale 13 del digitale terrestre. La conduce Massimo Tigani Sava, direttore editoriale dell’emittente televisiva e fondatore di Local Genius, giornale delle Identità Territoriali. Tra gli argomenti protagonisti della puntata il ricco e pescoso mare di Calabria messo in relazione con la ristorazione d’eccellenza. Le telecamere di VideoCalabria hanno raggiunto lo storico porto di Crotone in compagnia del rinomato chef Ercole Virrillo, titolare di un famosissimo ristorante situato sul lungomare della Città Pitagorica. Tra pescatori, paranze e rivendite professionali di pesce, gli occhi e le mani di Ercole hanno selezionato uno per uno alcuni dei tesori del Mare Jonio, freschissimi e talora ancora vivi, pronti per deliziare i palati degli estimatori di una cucina che da decenni è sinonimo di identità territoriale forte. Ercole rappresenta un’armoniosa sintesi (come non usare quest’espressione nella terra dell’immenso Pitagora!) fra tradizione marinara e innovazione, senza scimmiottare mai le noiose avventure, troppo spesso forzate se non addirittura esibizioniste, di gastronomia d’avanguardia o presunta tale. Nel firmamento della cucina meridionale la stella di Ercole Villirillo brilla da tanti anni ininterrottamente, partendo da un punto fermo: i rapporti umani, saldi, autentici, generosi, sia con i clienti e sia con i fornitori. Salvatore Gaetano, generale manager del gruppo televisivo, che è il primo in regione per ascolti Auditel certificati, ha commentato: “Una tappa da Ercole, che VideoCalabria annovera fra i propri amici più sinceri, è prima di tutto un’esperienza di sentimenti, di valori, di princìpi sani. Nessuna recita, se non quella del palcoscenico del cibo che diventa arte nella sua semplicità, nell’accurata selezione della materia prima”. Intervenendo nel presentare a un gruppo di importanti imprenditori il progetto “Io Scelgo Calabria”, Salvatore Gaetano ha affermato: “Con la trasmissione televisiva stiamo dando nuova forza a un progetto mediatico e di comunicazione integrata che si sta muovendo su più fronti: dai social alla tv, dal cartaceo a internet, alle iniziative pubbliche sul territorio, basate su un confronto diretto con i protagonisti dell’economia, delle imprese, della società. La prossima settimana partiremo con le proposte concrete, lanciando un’iniziativa che riscuoterà senz’altro successo, perché è capace, da sé, di generare fatti positivi, fatturato, esaltazione dell’identità territoriale”.

La quarta puntata di “Io Scelgo Calabria” andrà in onda venerdì 24 febbraio alle ore 21, con repliche domenica 26 febbraio alle ore 12.20 e lunedì 27 febbraio alle ore 23.00. Ospite anche l’on. Dorina Bianchi, sottosegretario al Turismo, per affrontare alcune questioni legate a uno dei settori potenzialmente trainanti dell’economia regionale. Massimo Tigani Sava, a proposito della quarta puntata, ha affermato: “Il vasto progetto denominato Io Scelgo Calabria che stiamo portando avanti assieme a Salvatore Gaetano, ha una grande forza non solo in termini di contenuti, ma anche di capacità mediatica: utilizziamo infatti tutti i mezzi a disposizione: la tv, la web tv, i social network, i giornali online, il magazine cartaceo e anche l’editoria libraria. A tal proposito voglio anticipare che l’esperienza vissuta a tu per tu con la cucina superlativa di Ercole Villirillo, che stiamo esaminando a 360 gradi, verrà valorizzata da una nostra prossima pubblicazione, nell’ambito della collana editoriale “Semi” che tanto successo di pubblico sta riscuotendo anche al di fuori della Calabria. Il progetto Io Scelgo Calabria nasce con la precisa volontà di offrire un contributo decisivo, autorevole, immediato, pratico e concreto allo sviluppo della Calabria, mettendo in primissimo piano il lavoro vero della gente vera, i sacrifici, gli sforzi, i sogni, le speranze di tanti Calabresi che non hanno nessuna voglia di arrendersi, né intendono rinunciare alla loro antichissima cultura, alla loro identità, ai loro stili di vita. Ecco perché una tappa di questo viaggio non poteva non fermarsi a riflettere sulla vicenda, prima umana e poi professionale, di Ercole. I grandissimi cuochi non stravolgono la materia prima, ma sono quelli, come sa fare Ercole, che la guidano con semplicità e naturalezza verso gli infiniti percorsi del gusto, con amore, con una tecnica mai aggressiva, con un spirito arricchito e modellato sul campo, secondo i canoni della migliore bottega artigiana rinascimentale. Io Scelgo Calabria premia l’identità autoctona non degenerata in stili e in vezzi che nella migliore delle ipotesi sono figli di provincialismo smorfioso, e nei casi peggiori tradiscono apertamente il dna di una regione che ha bisogno solo di essere rispettata e di credere in se stessa. La Calabria è, da millenni, la culla della civiltà occidentale e come tale deve essere riscoperta!”.

Leave a Reply